Un anno straordinario dedicato alla misericordia

Cari confratelli e consorelle, questo Giubileo straordinario dedicato alla misericordia non può che emozionarci e renderci nuovamente fieri del nome che portiamo ormai da otto secoli. Siamo quindi consci dell’importante significato di questo anno straordinario e dell’impegno che ci chiama a svolgere. Conversione, penitenza, preghiera: questi i passi fondamentali del cammino di speranza a cui ci apre per vivere alla luce della Parola del Signore. L’invito è quello di far proprio lo spirito di questo Giubileo e soprattutto metterlo in pratica ogni giorno. Sono convinto che tutto il nostro Movimento potrà trovare in questo Anno Santo la gioia per riscoprire e rendere feconda la misericordia di Dio, consacrando così la sua autentica missione.

Roberto Trucchi Presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia

Giubileo

Percorso Nazionale delle Misericordie nell’Anno Santo

In occasione del Giubileo, la Confederazione ha sviluppato un grande “Percorso” di eventi e iniziative territoriali e nazionali, volto a coinvolgere non solo tutto il Movimento ma anche le comunità locali in cui insistono le associazioni giallo ciano. È stato quindi elaborato un Calendario di possibili attività che contraddistingua l’intero Movimento su scala nazionale: ogni Misericordia, tuttavia, è invitata ad ampliare e modificare gli eventi in funzione della propria esperienza, sempre allo scopo di cogliere questa come una opportunità di aprire le porte alla gente comune.

L’obiettivo è fare in modo che questo sia davvero per le Misericordie d’Italia un Anno Extra-ordinario, un’occasione unica di rilancio dei nostri valori, della nostra spiritualità basata sulle opere di Misericordia, del nostro essere nella Chiesa e con la Chiesa a fianco delle comunità. E riscoprire quindi il radicamento popolare tipico delle nostre Confraternite, la “vocazione naturale” alla partecipazione e alla costruzione di reti di solidarietà e aiuto, a partire dalle nostre profonde radici ecclesiali. Il programma di eventi si declina in tre diversi percorsi: