Il consorzio

Sempre più spesso le pubbliche amministrazioni tendono a utilizzare procedure di evidenza pubblica per individuare il soggetto cui affidare servizi, soprattutto laddove si tratta di servizi complessi e di notevole importo economico, anche alla luce delle norme comunitarie e nazionali in materia. Inoltre, sempre più spesso i servizi in affidamento sono di tale rilevanza da rendere impossibile alle singole Misericordie di competere da sole sul “mercato” in un settore dove sono presenti grandi gruppi in possesso di elevati requisiti tecnico-organizzativi ed economico-finanziari. Laddove la gestione di un servizio non possa essere svolta da una Misericordia, singola o associata, lo strumento consortile rappresenta dunque una valida soluzione. Ecco quindi che nel gennaio 2015 si è costituito il Consorzio “Opere di Misericordia”, un’espressione del Movimento a livello nazionale, promosso dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, che ne è socio promotore, assieme alle Federazioni Regionali di Toscana, Calabria-Basilicata, Puglia, Emilia Romagna, che ne sono soci fondatori.

Il Consorzio non ha scopo di lucro e si propone di promuovere lo sviluppo e la razionalizzazione di alcuni servizi dei consorziati e di fornire loro servizi d’impresa coordinando e ottimizzando i servizi rivolti alla popolazione, stipulando convenzioni con enti pubblici e privati nell’interesse dei consorziati aderenti. Il Consorzio si propone di effettuare, sia in Italia che all’estero, la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi, come centri diurni, case di cura, di accoglienza per immigrati, ma anche biblioteche, asili nido, centri di riposo per anziani, ecc.. Tra gli scopi, figurano anche la promozione e l’organizzazione di attività culturali e sociali e del tempo libero, corsi di formazione professionale, laboratori, seminari per gli operatori del settore; funzioni di consulenza nei confronti di enti e istituzioni pubbliche e private; attività volte all’inserimento economico-sociale e culturale degli extracomunitari, disabili, detenuti, minori a rischio, tossicodipendenti e delle categorie svantaggiate in genere.

Per info: Tel. 055 3261200
Fax: 0553261261
PEC: consorzioodm@legalmail.it