• Dalle Misericordie d’Italia gli auguri al nuovo Presidente della Repubblica

    Dalle Misericordie d’Italia gli auguri al nuovo Presidente della Repubblica

  • Fatturazione elettronica: stipulato l’accordo con Poste Italiane

    Fatturazione elettronica: stipulato l’accordo con Poste Italiane

  • Grottammare: partito FormaT 2015

    Grottammare: partito FormaT 2015

  • Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

    Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

Dalle Misericordie d’Italia gli auguri al nuovo Presidente della Repubblica

“Al nuovo Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, gli auguri sinceri di buon lavoro da parte mia e di tutte le Misericordie d’Italia - afferma Roberto Trucchi, presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia -. La Sicilia, terra d’origine del nostro nuovo presidente, è la seconda regione per numero di Misericordie: lì, come in tutta Italia, le nostre associate sono impegnate a rafforzare la cultura della legalità e della solidarietà con l'azione quotidiana di decine di migliaia di volontari. Proprio questi volontari, espressione di comunità vive e partecipi, rappresentano non solamente la speranza ma anche la certezza per un'Italia che vuole uscire dalla crisi e vuole farlo tutti insieme, senza lasciare indietro nessuno. Questi volontari delle Misericordie si stringono oggi in un abbraccio ideale al Presidente Mattarella.” 

Leggi tutto...

Fatturazione elettronica: stipulato l’accordo con Poste Italiane

La Finanziaria 2008 ha stabilito che la fatturazione nei confronti delle Amministrazioni dello Stato debba avvenire esclusivamente in forma elettronica attraverso il Sistema di Interscambio gestito da SOGEI - Società Generale d'Informatica SpA (è la società di Information Technology100% del Ministero dell'Economia e delle Finanze preposta al settore IT).

A decorrere dal 31 Marzo 2015 anche le ASL non potranno più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica, né potrà effettuarne il relativo pagamento, nemmeno parziale.

Da quella data la FatturaPA sarà la sola tipologia di fattura elettronica accettata da tutte le Amministrazioni che, secondo le disposizioni di legge, sono tenute ad avvalersi del Sistema di Interscambio.

Per semplificare le procedure amministrative delle associate, la Confederazione ha stipulato un accordo con Poste Italiane in materia di fatturazione elettronica, che può essere esteso a tutte le Misericordie, garantendo loro numerosi vantaggi economici e di ordine pratico.

Per chi invia un numero contenuto di fatture alle Pubblica Amministrazione, infatti, la compilazione guidata su un portale web rappresenta la soluzione più efficace ed economica, senza la necessità di modifiche alle modalità di fatturazione in uso.

Con la soluzione Postel, secondo quanto previsto dalla normativa, le fatture PA vengono firmate digitalmente, inviate al Sistema di Interscambio (SDI), con gestione di notifiche/ricevute, e conservate a norma di legge.

La compilazione delle singole fatture avviene via web e la firma digitale viene apposta, in modo automatico, da Postel in modalità di emissione per conto del cliente che ha a disposizione un’interfaccia Web sicura che gli consente di configurare e aggiornare i vari elementi di servizio, in totale autonomia. Postel gestisce il dialogo con il sistema di interscambio, ponendosi come intermediario qualificato con l’Agenzia delle Entrate e sollevando il cliente da tutti gli oneri gestionali e di adeguamento alle regole tecniche.

 

La descrizione dettagliata delle procedure e modalità operative del servizio è contenuta negli allegati disponibili sul portale Postel al link:

https://www.postel.it/DocumentazionePI/FEPA_Base.zip

accessibili con la password “”fepapostelbase”

Si ricorda che, ad oggi, l’ente che non è in possesso di partita iva non è soggetto alle procedure di fatturazione elettronica. In tal senso la risposta del Centro servizi SOGEI che si riporta di seguito: “Un soggetto che non sia titolare di PIVA non può emettere fattura e di conseguenza si può considerare 'esonerato' anche dagli obblighi di emissione e trasmissione di fatture in formato elettronico.  L'emissione di documenti che non rientrano nella fattispecie fattura continua ad essere cartacea.”

Leggi tutto...

Grottammare: partito FormaT 2015

È partito ufficialmente oggi pomeriggio da Grottammare (Ascoli Piceno), il percorso formativo promosso dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia e intitolato "Format.T 2015", Campus di formazione territoriale. A introdurre i lavori, dalla sala del Consiglio comunale, Alessandro Speca, Presidente del coordinamento interregionale delle Misericordie delle Marche, Abruzzo e Molise, che ha ringraziato la Confederazione per l'opportunità offerta ai volontari e operatori e auspicando di ripagare l'investimento in termini di professionalità acquisita. "E' un'opportunità importante - ha detto Speca - che cogliamo   con piacere, anche se sono particolarmente rammaricato del fatto di non essere riusciti ad attivare i corsi di operatore di comunità (Ok) e servizi alla persona (I care), previsti dal percorso". "Credo che questo vada letto come stimolo - ha aggiunto Speca - a volgere lo sguardo oltre rispetto a ciò che facciamo, perché probabilmente siamo troppo ancorati alla concezione di servizi intesi solo come trasporto sanitario, mentre è fondamentale leggere le nuove esigenze della società".  
A seguire Il video saluto del presidente nazionale della Confederazione, Roberto Trucchi ai partecipanti: "Mi scuso per non poter essere presente, ma sono stato trattenuto da impegni improrogabili. Ci tengo molto però a portare ugualmente il mio saluto e a ringraziarvi per essere qui oggi". "Nel 2015 - ha detto - la Confederazione si sposta nei territori per promuovere la crescita delle competenze tecniche, gestionali e associative dei responsabili e dei formatori delle misericordie in tutti gli ambiti di azione del Movimento, dando vita a un vero e proprio Campus Formazione Territoriale: Forma.T, appunto". "A seguito della "Action School" svoltasi nel luglio scorso nell'ambito del progetto Alzaia - ha detto ancora Trucchi - si è finalmente messo a punto il percorso per la costituzione e l'avvio dei Centri di Formazione regionale, coordinando, mettendo a sistema e implementando quanto spesso già attivo sui territori". "A partire da gennaio - ha spiegato il Presidente - questa azione si svilupperà in tutte le regioni d'Italia e, come potete immaginare, si tratta di un impegno organizzativo non indifferente, che coinvolge sia la Confederazione sia le articolazioni regionali". "Per questo - ha concluso - la vostra presenza qui oggi è importante non solo per voi stessi, per la vostra crescita umana, culturale e come confratelli, ma per tutto il Movimento delle Misericordie. Vi ringrazio quindi ancora per la partecipazione e vi auguro un buon lavoro". A tenere la prima lezione in plenaria con i partecipanti il responsabile della formazione Gionata Fatichenti, con il modulo su "Comunicazione e didattica". Domani mattina Stefano de Seris, Nada Rosi e Giulia Dani cureranno il corso per i soccorritori formatori mentre Sandra Genovali e Massimiliano Iacolare cureranno quello sulla protezione civile.

Leggi tutto...

Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

Ricordiamo a tutte le Misericordie che usufruisco di telepass in esenzione che a partire dallo scorso 24 ottobre 2014, Società Autostrade non assicurerà la funzionalità di detti apparecchi.

Per ovviare ai disservizi, Vi invitiamo a richiedere i nuovi telepass secondo le nuove procedure.

Riportiamo in sintesi i vari passaggi da effettuare per le nuove attivazioni:

1)    Recarsi presso il proprio Istituto Bancario per richiedere le Viacard, una per ciascun mezzo di soccorso;

2)    Una volta in possesso delle Viacard, recarsi presso il Punto Blu più vicino e ritirare i nuovi telepass;

3)    Sostituire i vecchi apparecchi con i nuovi;

4)    Rispedire i vecchi apparecchi presso la struttura Confederale;

5)    Inviare alla Società Autostrade al seguente indirizzo e mail:

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

  • Copia dello Statuto
  • Iscrizione all’albo regionale del Volontariato
  • Copia dei libretti di circolazione dei mezzi

 

6)    Successivamente la Società Autostrade Vi invierà un contratto che dovrà essere sottoscritto dal Legale Rappresentante e un codice ID per poter accedere sul sito www.telepass.it per gestire l’autocertificazione dei vostri transiti autostradali.

7)    Ricordiamo che, a seguito delle pressioni esercitate e degli incontri avuti, il Ministero dei Trasporti ha ampliato la tipologia dei servizi in esenzione; nel concetto di "soccorso in emergenza" sono comprese le seguenti attività: servizio 118, trasporto organi, trasporto sangue ed emoderivati in condizioni di emergenza, trasporto sanitario assistito (con medico o infermiere a bordo), trasporto neonatale/pediatrico, trasporto di pazienti oncologici, trasporto pazienti dializzati che necessitano dell'utilizzo di ambulanza come da attestazione del centro dialitico“.

 

Gli uffici Confederali restano a disposizione per eventuali chiarimenti.

Leggi tutto...
Previous
Succ.

Misericordie Newsletter
Le news del sito nella tua casella email
Ricezione
Cerca la Misericordia più vicina
Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria
Social Network
Login - Crea Account