• Si finanziano progetti innovativi di volontariato

  • EuroMise2014: La Misericordia vola a Bruxelles

    EuroMise2014: La Misericordia vola a Bruxelles

  • Un Natale per Betlemme

    Un Natale per Betlemme

  • Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

    Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

Si finanziano progetti innovativi di volontariato

Sono state adottate le Linee di Indirizzo di cui all'articolo 12, comma 1, lettera d), della legge n. 266 del 1991, finanziati con il Fondo per il volontariato –Annualità 2014.

Le Linee di indirizzo sono state trasmesse agli Organi di controllo per gli adempimenti di competenza. Le Linee di indirizzo sono finalizzate alla presentazione di progetti sperimentali ed innovativi di volontariato, da parte di organizzazioni di volontariato legalmente costituite da almeno due anni e regolarmente iscritte nei registri regionali/provinciali del volontariato.

Le risorse finanziarie complessivamente disponibili per l'anno 2014 sono pari ad euro 2.000.000,00. La richiesta di contributo, il progetto descrittivo e il piano economico (contenuti nel formulario allegato alle Linee di indirizzo), devono essere compilati ed inviati al Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Direzione generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica all'indirizzo: www.direttiva266.it, entro e non oltre le ore 13.00 del 10 dicembre 2014.

A questo proposito si informa che per consentire il necessario aggiornamento tecnico, la piattaforma informatica sarà attiva a partire dalle ore 17.00 del 20 novembre 2014. Alle Linee di indirizzo 2014 è allegato un formulario unico per la presentazione delle proposte progettuali (composto dalla richiesta di contributo, dal progetto descrittivo e dal piano economico).

 

La Confederazione è intenzionata a partecipare e invita le Misericordie a segnalare l'eventuale interesse specificando su quale linea.

Leggi tutto...

EuroMise2014: La Misericordia vola a Bruxelles

Partirà domani mattina alla volta di Bruxelles, una delegazione delle Misericordie d’Italia. A soli 10 giorni dall’approvazione da parte della Commissione Europea dell’accordo nazionale che regolerà l’uso dei fondi europei della programmazione 2014/2020, consiglieri nazionali e presidenti dei coordinamenti regionali delle Misericordie, guidati dal presidente nazionale Roberto Trucchi e dallo staff del laboratorio Alzaia, si recheranno a Bruxelles nell’ambito del progetto “#Euromise2014”, seminario europeo delle Misericordie.

“Essendo chiamate ogni giorno a  contribuire all'analisi dei processi e delle cause di emarginazione e di abbandono dei sofferenti e a promuovere, nei nostri settori d’intervento, i  diritti primari alla vita, la dignità umana e la salute, nonché a realizzare opera di formazione, di prevenzione, di educazione sociale e sanitaria e di solidarietà, per la crescita civile, culturale e religiosa della società a  misura d’uomo – ha evidenziato il presidente Roberto Trucchi - vorremmo capire insieme ai protagonisti della rete Europea del terzo settore, quali prospettive potrebbero  aprirsi nello scenario europeo attraverso le istituzioni comunitarie, per il  mondo del welfare e del volontariato affinché le buone prassi dai noi fin qui, attuate, possano essere maggiormente valorizzate in un contesto  transnazionale”.

Nel corso della due giorni, la delegazione avrà la possibilità di confrontarsi con la commissione europea ed i principali network europei che seguono temi cari alle Misericordie (immigrazione, volontariato,  trasporto sanitario,  formazione, protezione civile, povertà).

L’obiettivo è tornare a casa con un quadro chiaro di alleanze e priorità che aiuti la Confederazione e le singole fraternite ad essere sempre più protagoniste per i prossimi anni, valorizzando l’antica storia delle Misericordie al servizio di una progettualità capace di rispondere ai bisogni della comunità (a tal proposito da un anno è nato il laboratorio stabile delle Misericordie “Alzaia”). Il programma della due giorni, partirà dagli uffici di rappresentanza della Regione Toscana – Ufficio di Collegamento con l’Unione europea - Direzione generale Presidenza, incontrando Maria Chiara Esposito dell’Ufficio di collegamento della Regione Toscana con le Istituzioni Comunitarie a Bruxelles, Concetta Cutrera della Commissione Europea - Social Inclusion e Liz Gosme, Feantsa senior policy officer.

A seguire presso la sede del Parlamento Europeo, ci sarà l’incontro con gli onorevoli: Gianni Pittella (Vicepresidente vicario del Parlamento Europeo), Silvia Costa (Vicepresidente della Delegazione per le relazioni con l’Iraq del Parlamento europeo), Nicola Danti (Presidente della Quinta Commissione “Istruzione, formazione, beni e attività culturali) e Patrizia Toia (Vicepresidente commissione per l'industria, la ricerca e l'energia). Il giorno seguente si partirà da l’Infiermeres de Rue - housing first Europe (la Rete Belga che si occupa di salute di prossimità), a seguire incontro presso l’EPHA European public health alliance (la Rete europea delle organizzazioni pubbliche e private che si occupano di salute pubblica) e subito dopo appuntamento alla Social Platform (la piattaforma Europea delle reti sociali). Alle ore 14.30, presso la sede del Parlamento Europeo - incontro sul futuro del welfare in Europa e nel tardo pomeriggio incontro con il referente della “DG Education and Culture”.

Leggi tutto...

Un Natale per Betlemme

Un Natale speciale pensando a Betlemme. Quest'anno le Misericordie, con il coordinamento della Confederazione Nazionale, possono acquistare kit di prodotti artigianali per contribuire a sostenere il lavoro dei cristiani in Terra Santa. Per info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Leggi tutto...

Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

Ricordiamo a tutte le Misericordie che usufruisco di telepass in esenzione che a partire dallo scorso 24 ottobre 2014, Società Autostrade non assicurerà la funzionalità di detti apparecchi.

Per ovviare ai disservizi, Vi invitiamo a richiedere i nuovi telepass secondo le nuove procedure.

Riportiamo in sintesi i vari passaggi da effettuare per le nuove attivazioni:

1)    Recarsi presso il proprio Istituto Bancario per richiedere le Viacard, una per ciascun mezzo di soccorso;

2)    Una volta in possesso delle Viacard, recarsi presso il Punto Blu più vicino e ritirare i nuovi telepass;

3)    Sostituire i vecchi apparecchi con i nuovi;

4)    Rispedire i vecchi apparecchi presso la struttura Confederale;

5)    Inviare alla Società Autostrade al seguente indirizzo e mail:

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

  • Copia dello Statuto
  • Iscrizione all’albo regionale del Volontariato
  • Copia dei libretti di circolazione dei mezzi

 

6)    Successivamente la Società Autostrade Vi invierà un contratto che dovrà essere sottoscritto dal Legale Rappresentante e un codice ID per poter accedere sul sito www.telepass.it per gestire l’autocertificazione dei vostri transiti autostradali.

7)    Ricordiamo che, a seguito delle pressioni esercitate e degli incontri avuti, il Ministero dei Trasporti ha ampliato la tipologia dei servizi in esenzione; nel concetto di "soccorso in emergenza" sono comprese le seguenti attività: servizio 118, trasporto organi, trasporto sangue ed emoderivati in condizioni di emergenza, trasporto sanitario assistito (con medico o infermiere a bordo), trasporto neonatale/pediatrico, trasporto di pazienti oncologici, trasporto pazienti dializzati che necessitano dell'utilizzo di ambulanza come da attestazione del centro dialitico“.

 

Gli uffici Confederali restano a disposizione per eventuali chiarimenti.

Leggi tutto...
Previous
Succ.

Misericordie Newsletter
Le news del sito nella tua casella email
Ricezione
Cerca la Misericordia più vicina
Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria
Social Network
Login - Crea Account