• Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

    Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

  • Questo weekend le Misericordie si riuniscono a Salerno

    Questo weekend le Misericordie si riuniscono a Salerno

  • "OK" e "La Mise che Progetta": l'appuntamento è per questo weekend a Salerno

  • Misure preventive in casi sospetti di Malattia da Virus Ebola (MVE)

    Misure preventive in casi sospetti di Malattia da Virus Ebola (MVE)

Telepass in esenzione: ecco la procedura per le nuove attivazioni

Ricordiamo a tutte le Misericordie che usufruisco di telepass in esenzione che a partire da oggi (24 ottobre 2014) Società Autostrade non assicurerà la funzionalità di detti apparecchi.

Per ovviare ai disservizi, Vi invitiamo a richiedere i nuovi telepass secondo le nuove procedure.

Riportiamo in sintesi i vari passaggi da effettuare per le nuove attivazioni:

1)    Recarsi presso il proprio Istituto Bancario per richiedere le Viacard, una per ciascun mezzo di soccorso;

2)    Una volta in possesso delle Viacard, recarsi presso il Punto Blu più vicino e ritirare i nuovi telepass;

3)    Sostituire i vecchi apparecchi con i nuovi;

4)    Rispedire i vecchi apparecchi presso la struttura Confederale;

5)    Inviare alla Società Autostrade al seguente indirizzo e mail:

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

  • Copia dello Statuto
  • Iscrizione all’albo regionale del Volontariato
  • Copia dei libretti di circolazione dei mezzi

 

6)    Successivamente la Società Autostrade Vi invierà un contratto che dovrà essere sottoscritto dal Legale Rappresentante e un codice ID per poter accedere sul sito www.telepass.it per gestire l’autocertificazione dei vostri transiti autostradali.

7)    Ricordiamo che, a seguito delle pressioni esercitate e degli incontri avuti, il Ministero dei Trasporti ha ampliato la tipologia dei servizi in esenzione; nel concetto di "soccorso in emergenza" sono comprese le seguenti attività: servizio 118, trasporto organi, trasporto sangue ed emoderivati in condizioni di emergenza, trasporto sanitario assistito (con medico o infermiere a bordo), trasporto neonatale/pediatrico, trasporto di pazienti oncologici, trasporto pazienti dializzati che necessitano dell'utilizzo di ambulanza come da attestazione del centro dialitico“.

 

Gli uffici Confederali restano a disposizione per eventuali chiarimenti.

 

Leggi tutto...

Questo weekend le Misericordie si riuniscono a Salerno

Continuano gli appuntamenti con la formazione per le Misericordie d’Italia che per questo weekend (24-26 ottobre) hanno scelto Salerno come location per portare avanti il proprio percorso di crescita culturale, volto ad offrire una risposta sempre più efficace ai bisogni delle nostre comunità.

 

L’Hotel Mediterranea (via Salvador Allende, 8) ospiterà i due eventi in programma, entrambi tappe di Alzaia, il laboratorio stabile che dal gennaio scorso sta attivando nuovi percorsi di formazione per tutto il Movimento.

 

"OK-OPERATORI DI KOMUNITA'" è il percorso volto a creare la prima rete di animatori come punti di riferimento per il Movimento rispetto alla “cura” della propria comunità e  alla capacità di risposta ai nuovi bisogni. La due giorni di OK prevede un percorso con forti caratteristiche di lavoro di team. Gli incontri e le relazioni sono realizzati con il contributo dello staff di Alzaia e di sociologi, psicologi, assistenti sociali, animatori e educatori che provengono dalle esperienze delle Misericordie.

 

"LA MISE CHE PROGETTA" è invece il titolo del percorso volto allo sviluppo di competenze per la progettazione e accesso ai finanziamenti.

Il corso si prefigge l’obiettivo di costruire un gruppo di persone del Movimento (veri e propri “operatori per la progettazione e ricerca finanziamenti”) che acquisiscano o migliorino le proprie competenze in ambito di progettazione.

In particolare, è finalizzato alla creazione di figure regionali e territoriali che abbiano una visione generale a livello europeo, nazionale e territoriale delle opportunità come strumenti preziosi per la vita e lo sviluppo delle azioni delle Misericordie.

Gli esperti chiamati ad intervenire sono Marco Iazzolino, Manuel Sericano, Viviana Viviani.

 

Per info e iscrizioni:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

 

Leggi tutto...

"OK" e "La Mise che Progetta": l'appuntamento è per questo weekend a Salerno

 

Un'unica data che riunirà i confratelli del Nord, Sud e Centro Italia per il prossimo appuntamento Alzaia, "OK-OPERATORI DI KOMUNITA'". La due giorni  si terrà il 24 e 25 ottobre a Salerno (presso l’Hotel Mediterranea, via Salvador Allende, 8, Salerno).

OK crea la prima rete di animatori come punti di riferimento per il Movimento rispetto alla “cura” della propria comunità e  alla capacità di risposta ai nuovi bisogni.
Le due giorni di OK prevedono un percorso con forti caratteristiche di lavoro di team. Gli incontri e le relazioni sono realizzati con il contributo dello staff di Alzaia e di sociologi, psicologi, assistenti sociali, animatori e educatori che provengono dalle esperienze delle Misericordie.

Nello stesso weekend, sempre a Salerno si tiene anche un altro appuntamento Alzaia, "La Mise che progetta", il percorso che si prefigge di costutuire un gruppo di persone del Movimento (dei veri e propri "Operatori per la progettazione e ricerca finanziamenti") che acquisiscano o migliorino le proprie competenze nell'ambito della progettazione. L'incontro si terrà dal 24 al 26 ottobre, sempre presso l'Hotel Mediterranea di Salerno.

Per info e iscrizioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Leggi tutto...

Misure preventive in casi sospetti di Malattia da Virus Ebola (MVE)

E' altamente improbabile, ma non impossibile, che persone infettate da virus Ebola in Guinea,Liberia, Nigeria e Sierra Leone possano arrivare in Italia e quindi sviluppare sintomi dopo il loro arrivo (il periodo di incubazione di Malattia da Virus Ebola (MVE) varia da 2 a 21 giorni). Anche se ci sono stati diversi focolai di MVE, in passato, l'esportazione del virus, da un focolaio in un paese non endemico, è stata un evento eccezionalmente raro.Tuttavia, nessun precedente focolaio si è così diffuso nelle aree che ha colpito, né è stato di cosìdifficile gestione/controllo, come quello che attualmente colpisce l’Africa occidentale.

Pertanto, anche se la probabilità di casi importati nel nostro Paese è molto bassa, la capacità di risposta del sistema sanitario nazionale, nell’ipotesi del verificarsi di casi di MVE sul nostro territorio, è adeguata ad individuarli e confermarli, e ad isolarli, per interrompere la possibile trasmissione anche di questo agente patogeno altamente infettivo.

Di conseguenza, è importante richiamare gli operatori sanitari ad essere vigili nei confronti di coloro che hanno visitato le zone colpite dalla febbre emorragica virale e sviluppano una malattia non altrimenti spiegabile, nonché alla osservanza delle regole di prevenzione riportate in allegato.

Questa confederazione, ha ritenuto attraverso il proprio settore di sorveglianza sanitaria eprevenzione, necessario divulgare alle associate operanti nel campo sanitario e nell’immigrazione,la circolare in allegato, al fine di incentivare l’adozione delle corrette misure di prevenzione.Resta inteso che la circolare in allegato è da ritenersi integrativa alle indicazioni impartite dallesingole ASL, C.O. 118, Regioni e Ministero della Salute. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il sito internet: www.volontariamentesicuri.org.

Leggi tutto...
Previous
Succ.

Misericordie Newsletter
Le news del sito nella tua casella email
Ricezione
Cerca la Misericordia più vicina
Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria
Social Network
Login - Crea Account