8n2fte - w6g59w - rwquxm - fzmt76 - 9kru5t - as89wm - zwvrff - dlokop

“Missione Salute”: i dati del primo fine settimana a Roma Sono stati 74 gli accessi per un totale di 99 prestazioni mediche

“Missione Salute”: i dati del primo fine settimana a Roma Sono stati 74 gli accessi per un totale di 99 prestazioni mediche

Marzo 28, 2019 - 23:47

“Missione Salute” terminato il primo fine settimana di presenza degli ambulatori mobili a Roma.

A conclusione dei primi due giorni di visite mediche gratuite erogate della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia nell’ambito del progetto “Missione Salute”, con il patrocinio del Municipio II e Municipio IV di Roma e con la collaborazione della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale, con il Banco Farmaceutico Onlus e con la Diagnosticare Onlus, il bilancio è sicuramente soddisfacente.
Entrando nel particolare sono stati registrati 74 accessi di persone senza fissa dimora e non solo. Sono state erogate 99 prestazioni mediche, di cui 37 consulti di base, 9 visite dermatologiche, 27 visite cardiologiche con elettrocardiogramma, 1 consulto oftalmico, 13 visite otorinolaringoiatriche e 12 Screening audiometrici.
Il “campo Missione Salute” ha visto la presenza, su turnazione, di 34 volontari delle Misericordie di Roma S. Romano, Villa Adriana, Viterbo pronti ad accogliere, assistere e supportare i pazienti. Sul posto anche degli operatori antincendio alto rischio della Misericordia di Roma S. Romano e Roccasecca. Presenti un totale di 13 figure sanitarie: infermieri, medici di base e specialistici nonché tecnici audiometrici e psicologi. Per tre pazienti si è reso necessario il trasporto in urgenza al Pronto Soccorso più vicino (due di loro sono poi tornati negli ambulatori mobili per farsi leggere e spiegare i referti), mentre altre due situazioni critiche sono state trattate direttamente in loco, avendo i pazienti rifiutato il trasporto in Pronto Soccorso.
Di particolare rilievo è stato l’intervento su una persona in difficoltà, con passato realmente molto complesso, che è stato avvicinato dai volontari presenti e assistito dagli psicologi. Grazie a questi ultimi per lui si è aperto un percorso di accoglienza e cura.
Ricordiamo che il progetto Missione Salute a Roma proseguirà anche per il prossimo fine settimana il 30 e 31 marzo nel piazzale antistante la Stazione Tiburtina dalle 9 alle 19.