8n2fte - w6g59w - rwquxm - fzmt76 - 9kru5t - as89wm - zwvrff - dlokop

5 per 1000 esercizio 2009 - Pubblicati gli importi!

5 per 1000 esercizio 2009 - Pubblicati gli importi!

Marzo 01, 2011 - 08:06

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it sono stati pubblicati  gli elenchi relativi al cinque per mille esercizio finanziario 2009. La scelta, così come per gli scorsi esercizi, premia Onlus e Volontariato.Le associazioni umanitare e mediche sono in cima alla lista dei contributi del cinque per mille relativi al 2009. La somma complessiva attribuita quest'anno con le dichiarazioni dei redditi ammonta a 420 milioni. Di questi, oltre 412 milioni sono stati ripartiti mentre la parte rimanente, circa 8 milioni, risulta non assegnabile per errori procedurali nelle dichiarazione o enti non idonei a beneficiarne. Procedura per il pagamento del beneficio: Tutti gli enti del volontariato ammessi al beneficio del cinque per mille per i vari esercizi  finanziari possono comunicare le proprie coordinate bancarie necessarie per l’emissione dei mandati di pagamento mediante accredito su conto corrente bancario o postale.Le coordinate bancarie vanno comunicate dai legali rappresentati degli enti nei seguenti modi:
accedendo ai servizi telematici (richiedendo il pin code) e utilizzando l’apposita procedura; consegnando presso un ufficio dell’Agenzia il modello per la richiesta di accreditamento su conto corrente bancario o postale di rimborsi fiscali e di altre forma di erogazione riservato a soggetti diversi dalle persone fisiche; Coloro che già in precedenza hanno provveduto a comunicare i propri dati IBAN non sono tenuti ad ulteriori adempimenti, salvo che non siano intervenute modifiche del conto corrente di riferimento.Eventuali variazioni vanno comunicate all’Agenzia con le medesime modalità sopra illustrate. In presenza di più coordinate per uno stesso soggetto, si terrà conto di quelle comunicate per ultime.Gli enti che non comunicheranno le proprie coordinate, ovvero che non dispongono di un conto corrente verranno pagati con modalità alternative dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Si ricorda che è obbigatoria la rendicontazione dell'utilizzo delle somme percepite.
Devono inviare la rendicontazione al ministero (quindi redazione e invio) solo le associazioni che hanno ricevuto importi che superano i 15.000  € per l'anno 2008 e che hanno ricevuto importi che superano i 20.000 € per gli anni successivi. Per le altre è sufficiente la sola redazione e conservazione presso l’associazione.
Il rendiconto deve essere redatto entro un anno dall’effettiva percezione dell’importo spettante.
Per maggiori informazioni potete consultare la notizia del 16 dicembre 2010.
 
5 x 1000 es.2009 importi (3,958 KB)