8n2fte - w6g59w - rwquxm - fzmt76 - 9kru5t - as89wm - zwvrff - dlokop

ALZAIA: Ecco gli appuntamenti dopo la pausa estiva

ALZAIA: Ecco gli appuntamenti dopo la pausa estiva

Novembre 26, 2015 - 18:18
Posted in:

Ecco i prossimi tre appuntamenti organizzati nell'ambito del Laboratorio Alzaia, in programma al rientro dalle ferie.

High School (Marina di Pietrasanta 19-20-21 settembre):

Nell’ambito del Laboratorio Alzaia la High School è un momento particolare e unico di crescita culturale per il Movimento e nasce per approfondire gli aspetti valoriali e motivazionali dell'essere Misericordie inteso come bagaglio politico e culturale da portare fuori, da valorizzare, da raccontare.

Un bagaglio che va riletto alla luce dell'oggi e posto come elemento identitario forte in grado di esplicitare la Misericordia come grande Movimento portatore dei diritti delle persone che ogni giorno aiuta, mette in salvo, accompagna, educa.

L’obiettivo della High School è quello di promuovere un ambiente specifico dove si costruisce cultura, si portano argomentazioni e temi importanti cheallenano la Misericordia a sviluppare il “suo” modo OGGI di vedere il bisogno sociale, il welfare, la povertà, ecc.

E' un momento privilegiato di formazione interna e di crescita della classe dirigente.

La 3 giorni “dell’Essere Misericordie” si terrà il 19-20-21 settembre a Marina di Pietrasanta (LU) presso la Casa per Ferie “La Versiliana” – Via Carducci, 1 - con inizio alle ore 15.00 del venerdì e termine alle ore 12.00 della domenica.

L'incontro è rivolto a: Organi Confederali, Presidenti delle Conferenze Regionali/Federazioni, Coordinatori Zonali, Correttore Nazionale, Correttori Regionali, Responsabili di settore.

COM - Comunicare le Misericordie (Bologna, 3 e 4 ottobre):

Obiettivo di questo incontro è quello di creare una rete di referenti della comunicazione che mantengano un contatto costante con l’Ufficio di Comunicazione Nazionale, condividano le strategie comunicative e favoriscano lo scambio di informazioni tra il livello nazionale e quello locale.

A questo scopo, all’incontro di Bologna saranno invitati i confratelli individuati dai presidenti regionali quali possibili referenti della comunicazione, in quanto dotati di una particolare sensibilità per le pubbliche relazioni (in particolare con i mass media) e almeno delle competenze base nell'ambito della comunicazione (buone capacità di redazione testi, utilizzo di internet e dei social network). Questi referenti avranno funzione di supporto, coordinamento e sviluppo delle attività di informazione e comunicazione sul territorio di competenza, con particolare cura dei contatti con i media locali.