8n2fte - w6g59w - rwquxm - fzmt76 - 9kru5t - as89wm - zwvrff - dlokop

Formulario 2010 Contributi ambulanze e beni strumentali

Formulario 2010 Contributi ambulanze e beni strumentali

Novembre 24, 2010 - 10:50

E' stato pubblicato sul sito del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali il formulario da utilizzare per la l’erogazione dei contributi, alle Organizzazioni di volontariato ed alle Onlus, in relazione all’acquisto di beni strumentali e autoambulanze regolate dal Decreto 14 settembre 2010 n.177
Si ricorda che il nuovo decreto ha apportato alcune novità rispetto al precedente decreto; in particolare si segnalano le seguenti novità:- Sono esclusi dal contributo l’acquisto di beni strumentali utilizzati esclusivamente per l’organizzazione ed il funzionamento dei soggetti richiedenti il contributo;
- I contributi non sono cumulabili con altri, concernenti il medesimo bene, erogati dalle amministrazioni pubbliche né con le agevolazioni previste in alternativa dall’art.96 della legge n.342/2000 (riduzione del 20% del prezzo praticata direttamente dal venditore);
- Sono variate le quote di distribuzione del Fondo nazionale per le politiche sociali destinate a copertura del contributo che sono ora così suddivise:
Acquisto ambulanze                                               60% del Fondo
Acquisto beni strumentali                                        35% del Fondo
Beni da donare a strutture sanitarie pubbliche           5%   del Fondo
- E’ stato portato da tre a cinque anni dall’acquisto, il periodo durante il quale il bene oggetto del contributo non può essere venduto o ceduto a terzi e deve essere utilizzato direttamente ed esclusivamente dai diretti beneficiari del contributo per le attività di utilità sociale; viene invece mantenuta la possibilità di vendita nel quinquennio, a condizione che il bene sia ceduto ad un organizzazione di volontariato o ad una Onlus e che la cessione sia preventivamente autorizzata dal Ministero ed il ricavato non sia superiore alla differenza tra il valore di mercato e il contributo ricevuto. Inoltre, in tal caso, il cessionario del bene non può chiedere contributi ad alcuna amministrazione pubblica;
- Passa da trenta a centoventi giorni il termine entro il quale il Ministero deve comunicare, con decreto pubblicato in G.U., l’elenco delle organizzazioni ammesse con l’indicazione del contributo concesso;
- Passa da trenta a novanta giorni il termine entro il quale il Ministero deve provvedere ad erogare il contributo;
- Le organizzazioni possono rinunciare al contributo mediante apposita domanda da presentare al Ministero.
Formulario 2010 (171 KB)
scheda fatture 2010 (26 KB)