8n2fte - w6g59w - rwquxm - fzmt76 - 9kru5t - as89wm - zwvrff - dlokop

Spessotto interviene sul Trasporto Sanitario nelle Marche: quella della Regione è una scelta inaccettabile nei modi e pericolosa nella sostanza

Spessotto interviene sul Trasporto Sanitario nelle Marche: quella della Regione è una scelta inaccettabile nei modi e pericolosa nella sostanza

Gennaio 17, 2011 - 17:07
Posted in:

Sulla vicenda del trasporto sanitario nelle Marche che si paventa venga messo prossimamente a gara fra i privati, interviene il Consigliere Nazionale Gualtiero Spessotto con un duro comunicato:“La Regione Marche,con l’approvazione della Legge Finanziaria Regionale, crea una situazione che rischia di escludere le Associazioni di volontariato e la C.R.I. , dal trasporto sanitario d’emergenza e programmato. La bontà della vecchia Legge. che si è voluto modificare con la Finanziaria regionale, è dimostrata dal fatto che sono stati respinti i ricorsi al TAR e al consiglio di Stato promossi contro quella norma dalle lobby di “affaristi della salute”. Mi domando:perché la Regione Marche li abbia voluti allora assecondare approfittando di un articoletto inserito in sordina nella Legge Finanziaria regionale. Se le Regioni sono costrette a ridurre le spese sanitarie, allora alla regione Marche dovrebbero spiegarci come mai, nella provincia di Pesaro, il servizio che è in mano hai privati , assorbe ,da solo il 40%della spesa regionale, mentre nelle altre Province ,dove il servizio è garantito dalle associazioni di volontariato, il costo è di 5 volte inferiore. Di questa situazione tutt’altro che chiara intanto se ne parlerà il 28 gennaio nella riunione con le Onlus a cui parteciperà anche il Confratello Alessandro Speca con cui sono in costante contatto. Di certo le Misericordie e le altre Associazioni di volontariato attendono risposte convincenti dagli organi regionali preposti. Non solo nell’interesse delle associazioni di volontariato ma anche e soprattutto dei cittadini che desiderano vedere spendere bene i loro denari.”