8n2fte - w6g59w - rwquxm - fzmt76 - 9kru5t - as89wm - zwvrff - dlokop

Workshop Distanze Vicine Le Misericordie e la responsabilità di stare sui margini

Workshop Distanze Vicine Le Misericordie e la responsabilità di stare sui margini

Aprile 06, 2016 - 09:44
Posted in:

Marineo (PA), 16 aprile 2016: giornata di lavoro sul tema delle “nuove povertà”. Il 16 aprile, a partire dalle ore 9,30, si terrà a Marineo (PA) il workshop dal titolo “Distanze Vicine - Le Misericordie e la responsabilità di stare sui margini”.

Verrà affrontato il tema delle nuove povertà. Le parole di Papa Francesco delineano il quadro entro il quale questo fenomeno si sta diffondendo:

“La globalizzazione ha aiutato molte persone a sollevarsi dalla povertà, ma ne ha condannate tante altre a morire di fame. Questo sistema si mantiene con la cultura dello scarto. Quando al centro del sistema non c'è più l'uomo ma il denaro, gli uomini e le donne sono ridotti a semplici strumenti di un sistema sociale ed economico dominato da profondi squilibri. E così si 'scarta' quello che non serve a questa logica: è quell'atteggiamento che scarta i bambini e gli anziani, e che ora colpisce anche i giovani'',

osserva Bergoglio. ''A volte mi chiedo: quale sarà il prossimo scarto? Dobbiamo fermarci in tempo''. Come ci ricorda la sociologa Chiara Saraceno: “le nuove incertezze economiche del mercato del lavoro e della famiglia stessa allargano l’area della vulnerabilità a individui e gruppi sociali che credevano di esserne protetti.” Le Misericordie sono chiamate ad anticipare queste condizioni di crisi, ad andare oltre e rispondere a queste zone grigie. Non stare ad aspettarli, andare a cercarli può diventare uno slogan e soprattutto un modo per ricostituire quel tessuto umano e sociale che oggi abbiamo perduto.-VOL Un volontariato che anticipa e che è disponibile a rimanere o a tornare ad essere operatore di strada osservando e poi operando sulle disuguaglianze è il volontariato che guarda e “sta” nelle nuove povertà. L’evento è organizzato nell’ambito del progetto “GE.CO”, sostenuto dalla Fondazione con il Sud.

Le parole del Papa non lasciano scampo e spingono a “Non stare ad aspettarli, andare a cercarli “ che può diventare uno slogan e soprattutto un modo per ricostituire quel tessuto umano e sociale che oggi abbiamo perduto. Un volontariato che anticipa e che è disponibile a rimanere o a tornare ad essere operatore di strada osservando e poi operando sulle disuguaglianze è il volontariato che guarda e “sta” nelle nuove povertà.

Questo workshop affronta e approfondisce il tema delle nuove povertà attraverso:

- un momento pubblico di riflessione e di approfondimento, la mattina;
- un lavoro operativo e di confronto il pomeriggio. 


PROGRAMMA

Ore 9,00 Ore 9,30

Registrazione partecipanti e consegna materiale
Saluti istituzionali
Tavola rotonda

Anticipare, operare, accogliere: le tre cose da fare per le nuove povertà

  • −  Francesca Salerno - Assessore servizi sociali del Comune di Marineo

  • −  Carlo Andorlini - Coordinatore Progetto Ge.co

  • −  F. Biagio Conte - Referente della Missione Speranza e Carità

  • −  Santo Giordano - Presidente del Banco Alimentare Sicilia Occidentale

    Pausa Caffè Testimonianze dei volontari

La Misericordia di Marineo e l'impegno per le nuove povertà Chiusura dei lavori

Santino Mondello, Presidente regionale delle Misericordie siciliane Pausa pranzo

Ripresa dei lavori

  • −  “In rete con le Misericordie per costruire risposte” Progettazione partecipata in gruppi di lavoro

  • −  Plenaria. Presentazione delle proposte

    Conclusioni e Chiusura dei lavori

Ugo Bellini, Vicepresidente Confederazione delle Misericordie d'Italia 


 

La partecipazione è gratuita. Per informazioni, si prega di contattare Elisa Mancinelli: alzaia@misericordie.org o Arianna Scaglione siciliasegreteria@misericordie.org

AllegatoDimensione
PDF icon Scarica programma in PDF229.86 KB